Mobilità innovativa al Campus Bio-Medico di Roma.

Al Campus Bio-Medico di Roma all’evento “Mobility Alliance. Insieme per il futuro della mobilità” ha preso parte Toni Purcaro, Executive Vice President DEKRA Group e Presidente DEKRA Italia, con il fine di alimentare una riflessione sulla mobilità innovativa. 

campus purcaroAll'interno del Talk sui temi di mobilità sostenibile, moderato dal giornalista de Il Tempo, Filippo Caleri, hanno preso parte oltre a Purcaro: Anna Donati - Presidente Roma Servizi per la Mobilità, Maurizio Veloccia - Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Radek Jelinek - Presidente Mercedes-Benz Italia Spa, Angelo Sticchi Damiani - Presidente ACI - Automobile Club d’Italia, Paolo Guidelli - Coordinatore Generale della Consulenza per l’Innovazione Tecnologica - INAIL, Stefano Giordani - CEO EvoBus Italia SpA.

Il tema della sicurezza stradale e della sostenibilità - ha dichiarato Purcaro -  devono essere centrali quando si parla di mobilità innovativa e del futuro, soprattutto nell’ambito della micromobilità e dell’uso di mezzi in sharing. In tal senso, le nuove generazioni e, in particolare, i neopatentati hanno un ruolo determinante, in quanto hanno una visione del veicolo non più come mezzo privato, ma come servizio di mobilità finalizzato allo spostamento da un punto ad un altro della città”. 

Per il Presidente: “queste tematiche sono determinanti per il lavoro di DEKRA, impegnata a effettuare ogni anno 28 milioni di revisioni nel mondo, oltre a testare gli standard di sicurezza fisica e digitale di tutti i veicoli di nuova generazione. Pertanto - continua Purcaro - la mobilità del futuro ci guiderà verso nuovi obiettivi che andranno a migliorare le condizioni di sicurezza dei veicoli con sistemi di assistenza alla guida automatica, connessa e autonoma. Inoltre, per accogliere il cambiamento è necessario modernizzare le infrastrutture del Paese per avere un potenziamento delle prestazioni dei veicoli come, ad esempio, il 5G e il 6G che consentono una adeguata velocità di interazione tra veicoli ed altri oggetti (V2X). La sicurezza stradale e la sostenibilità - conclude - sono un binomio indissolubile, come evidenziato anche nell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite”.


 

Download File
Torna indietro

News correlate