Automotive
Il full-service provider leader in Europa
Industrial
Un mondo di servizi in continua espansione
Personnel
Qualità e innovazione nella formazione professionale

Il primo e unico network italiano di centri revisione auto e moto

consulenza

Tu sei qui

10
nov

Consulenza

Ritratto di dptelnext

Analisi di Competenza dei Processi

Offriamo consulenze per adempimenti alla legge Seveso, SIL, HAZOP, valutazione delle conseguenze e indagini su...

Adempimenti per legge Seveso

Chilworth ha iniziato nel 1986 a fornire consulenza imparziale sulla sicurezza nell'industria di processo. Da allora il gruppo è cresciuto divenendo leader mondiale in questo campo e fornitore di servizi relativi alla progettazione di impianti.

Analisi di Competenza dei Processi

Offriamo consulenze per adempimenti alla legge Seveso, SIL, HAZOP, valutazione delle conseguenze e indagini su...

Adempimenti per legge Seveso

Il 10 luglio 1976 l’area di Seveso e di alcuni comuni vicini fu contaminata da una nube tossica contenente elevate quantità di diossina sprigionatasi in seguito ad un incidente verificatosi presso gli impianti chimici della società elvetica ICMESA. Un numero consistente di abitanti venne evacuato. proprio in conseguenza di tale evento. al nome di Seveso è legata la direttiva europea 96/82/CE, che impone il censimento di tutti i siti industriali ad alto rischio, Direttiva recepita in Italia con il DPR 175/88. Successivamente, sempre dalla Comunità Europea, venne emanata la cosiddetta direttiva Seveso II (96/82) recepita in Italia con il D. Lgs. 334/99. Dopo l’incidente di una fabbrica di fertilizzanti a Tolosa e lo scoppio di un’azienda di materiale pirotecnico in Olanda si è vista l’esigenza di attuare delle modifiche alla Seveso II con la direttiva CEE 105/2003, meglio conosciuta come Seveso III, recepita in Italia con il D.Lgs. 238/05. Sulla base dei quantitativi di sostanze pericolose detenute in Azienda, il datore di lavoro è soggetto a diversi obblighi: COME POSSIAMO AIUTARVI? Verifica degli adempimenti, Analisi di Rischio e Rapporto di Sicurezza, Notifica e Scheda Informativa, Sistema di Gestione della Sicurezza, Modifiche di uno stabilimento, Piano di Emergenza Interno, Piano di Emergenza Esterno e ERIR, Assistenza Istruttoria.

SIL (Safety Integrity Level)

HAZOP, FMEA, What-if analysis

L'analisi dei rischi dei processi (PHA - Process Hazard Analysis) nelle attività industriali permette di determinare, capire e anticipare le circostanze che possono provocare errori. In questo modo si possono definire i diversi gradi di sviluppo per prevenire o mitigare le possibili conseguenze pericolose per le persone o le strutture.

RICOMPILAZIONE DELLE INFORMAZIONI

Come primo passo si richiede una analisi esaustiva di tutti gli aspetti rilevanti nell’eventuale comparsa del rischio. Saranno necessarie tutte le informazioni sui materiali utilizzati, i processi, le condizioni di funzionamento, i metodi di controllo, strumenti e sistemi.

GRUPPO DI LAVORO

Sarà necessario creare un gruppo di lavoro multidisciplinare dotato di conoscenza profonda dei diversi campi da analizzare. Il gruppo sarà guidato da un esperto consulente di processi.

METODOLOGIA

·         What if

·         HAZOP

·         FMEA - Analisi dei guasti e degli effetti

·         FTA - Alberi dei guasti

SVILUPPO

Durante la valutazione dei processi e mediante il metodo selezionato si identificheranno i rischi causati da errori umani, guasti di impianti e sistemi, …

Si esamineranno le misure di sicurezza esistenti per ogni rischio identificato e si sceglieranno quelle da implementare.

CONCLUSIONE E DOCUMENTAZIONE

L’ultimo aspetto critico dell’analisi dei processi è documentarla e riportarne le conclusioni in un formato che risulti di applicazione pratica e che  assicuri il corretto collegamento ad altri documenti e sistemi (prevenzione dei rischi, programma di manutenzione, ingegneria, …).

RISORSE TECNICHE

Chilworth utilizza lo strumento PHA-Pro per la realizzazione di questo tipo di studi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Valutazione delle conseguenze

I calcoli e le simulazioni delle conseguenze possono essere utilizzati per valutare i potenziali effetti dell’emissione di prodotti tossici e/o infiammabili. La conoscenza delle concentrazioni atmosferiche delle sostanze o miscele pericolose rende possibile la decisione di misure di sicurezza.

Tipiche applicazioni della valutazione delle conseguenze sono:

·         Come strumento di disegno di una pianta, per esempio per decidere gli stoccaggi, l’ubicazione delle postazioni di controllo

·         Per identificare i rischi rilevanti e stabilire le priorità nella riduzione dei rischi degli stabilimenti esistenti

·         Adeguamento alle normative vigenti (Seveso III, ATEX)

In Chilworth utilizziamo software per valutare le conseguenze di incendi, esplosioni e fughe tossiche. I nostri ingegneri lavorano con i seguenti programmi riconosciuti a livello internazionale:

PHAST UN pacchetto di programmi (di DNV) che permette di simulare le conseguenze di un emissione.

EFFECTS Un sistema di modelli (di TNO) utilizzato per stimare gli effetti fisici causati da un’emissione di sostanza.

DAMAGE Un pacchetto commercializzato da TNO per la stima della probabilità di danni a persone o strutture dovuta a fughe tossiche, incendi e esplosioni.

Indagini su incidenti - Indagini su esplosioni, incendi e reazioni fuggitive.

Ci occupiamo di:

·         Indagini su Esplosioni

·         Indagini su Incendi

·         Indagini su Reazioni fuggitivi

Svolgiamo inoltre indagini tecniche sugli incidenti e forniamo supporto per cause penali/problemi assicurativi.