Automotive
Il full-service provider leader in Europa
Industrial
Un mondo di servizi in continua espansione
Personnel
Qualità e innovazione nella formazione professionale

Il primo e unico network italiano di centri revisione auto e moto

Industrial

Tu sei qui

DEKRA Time, un nuovo format di workshop gratuiti dedicati ai Professionisti e alle Imprese

DEKRA inaugura un nuovo format snello e interattivo di workshop gratuiti dedicati ai Professionisti e alle Imprese.
Il "DEKRA Time" costituisce un'occasione di confronto su temi di grande attualità per il settore industriale; l' 8 Marzo 2018 dalle ore 10:00 - presso la sede DEKRA all'interno dell'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola - si parte con due appuntamenti dedicati all'Internazionalizzazione e all'Industry 4.0.

Partnership con Innovhub SSI per la sicurezza dei processi industriali

Dall’applicazione delle direttive europee alle sfide quotidiane nel campo della sicurezza di processo

Il progetto Progetto ValoRE® fa tappa a Padova

Ambiente Italia Progetti, in collaborazione con Rödl & Partner ha lanciato il progetto ValoRE® che promuove un processo tecnico-economico volto allo sviluppo di interventi di mantenimento e incremento di valore degli immobili, tale da assicurare certezza negli investimenti, elevate performance in termini di efficienza energetica, sicurezza strutturale, rispetto dell’ambiente, tutela delle risor

DEKRA collabora al Progetto ValoRE® in ambito real estate.

La recente legge n. 14 del 6 giugno 2017 della Regione Veneto, nel tentativo di arrestare il progressivo consumo del suolo ancora non urbanizzato, incentiva il recupero, il riuso e la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini, tutelarne la salute e salvaguardare l’equilibrio ambientale e gli ecosistemi naturali.

DEKRA acquisisce VEIKI-VNL, laboratorio di prove alta tensione a Budapest

DEKRA espande le sue capacitá di prova nel settore dell'alta e media tensione nel settore dell'energia, acquisendo VEIKI-VNL a Budapest, Ungheria. VEIKI-VNL é specializzata nelle prove e certificazione di equipaggiamenti per la trasmissione e distribuzione dell'energia (T&D).

VEIKI-VNL conta circa 60 addetti ed é membro del Short-Circuit Testing Liaison (STL), associazione dei laboratori di prova di Corto circuito.

Nei propri laboratori di Budapest, VEIKI-VNL offre una vasta gamma di servizi che spaziano dalle prove di corto circuito, a quelle in alta tensione, dalle prove di riscaldamento a quelle di tenuta meccanica fino a quelle di invecchiamento.

Il laboratorio offre  i propri servizi a prestigiose aziende nazionali e internazionali produttrici di apparati e componenti per la trasmissione e distribuzione, nonché alle aziende di distribuzione e trasmissione dell'energia elettrica in oltre 40 Paesi in tutti i continenti nel mondo.

Per le aziende Italiane, VEIKI-VNL puó rappresentare un' ottima opportunità; la Service Unit Product Testing di DEKRA in Italia, mette a disposizione proprio personale che gestirá tutte le fasi del progetto garantendo un unico interlocutore, tempistiche chiare ed un approccio commerciale ritagliato sulle esigenze locali.

Qualche numero su DEKRA-VEIKI-VNL:

  • Il laboratorio DEKRA in Ungheria dispone di sottostazione a 220/120/10 kV alimentata da linea ad alta tensione da 220 kV.
  • Un generatore di impulsi da 4000 kV.
  • Trasformatori connessi in cascata per una tensione di uscita di 1500 kV.
  • Trasformatori per prove di corto circuito da 500 MVA.
  • Attrezzatura verticale e orizzontale per prove di trazione meccanica fino a 300 kN

Contatti:

gianluca.marradi@dekra.com - Sales manager PTC
franco.vasta@dekra.com - Executive PTC

Safety Data per la raccolta dei dati sulla sicurezza di processo

In occasione del DEKRA Safety Day, che si terrà nel mese di giugno, la nostra divisione DEKRA Insight lancia l’iniziativa “Safety Data”, volta a sottolineare l’importanza dei dati sulla sicurezza di processo, quali informazioni necessarie per supportare e sorreggere il sistema globale di gestione della sicurezza.

DEKRA certifica i professionisti del Meteo

Nell’ambito della Meteorologia e dei servizi di previsioni del tempo, recentemente sotto accusa, sia per i frequenti eventi naturali che spesso hanno creato gravi e talvolta drammatici disagi, sia per il proliferare di tipologie di comunicazione e di competenze, che spesso competenze non erano, risulta sempre più necessario dotarsi di strumenti idonei a fare chiarezza su quali siano i canali informativi corretti e su chi abbia effettivamente le conoscenze, e appunto competenze, per esprimersi in materia.

A tal proposito, la Legge 4/2013, che ha aperto una nuova stagione per le professioni non ordinamentate, è centrata sulla figura del cittadino-utente che essa vuole tutelare attraverso la Certificazione del Professionista.

DEKRA, in collaborazione con le parti interessate, tra le quali l’Aeronautica Militare, ha predisposto uno Schema di Certificazione delle Competenze rivolto alle figure del professionista Meteorologo e del Tecnico Meteorologo. Scopo principale è quello di fornire un valido strumento, volontario, attraverso il quale rendere maggiormente identificabili dal mercato quei professionisti che, attraverso il percorso di studio, l’esperienza lavorativa e la formazione continua, hanno acquisito le conoscenze e la pratica necessarie per lo svolgimento delle proprie attività lavorative. A ciò si aggiunge la possibilità di rispondere all’esigenza di tutelare i professionisti che esercitano la propria attività in un mercato di libero scambio delle competenze qualora essi avessero necessità di confrontarsi con i “colleghi” dell’Unione Europea qualificati secondo sistemi scolastici già riconosciuti.

DEKRA, in qualità di Organismo terzo e indipendente che opera in conformità alla norma ISO/IEC 17024, garantisce i requisiti di indipendenza, trasparenza imparzialità. Il percorso di Certificazione delle Competenze proposto da DEKRA, si struttura attraverso varie fasi che si concludono con l’emissione del Certificato a seguito del superamento di un esame in presenza di una Commissione Tecnica Qualificata. Il professionista certificato, una volta ottenuta la qualifica di professionista certificato accede automaticamente all’iscrizione nei relativi elenchi on-line dei Meteorologi e Tecnici Meteorologi Certificati. La certificazione, una volta rilasciata è tuttavia soggetta a rinnovo annuale a fronte del soddisfacimento dei requisiti previsti dallo Schema di certificazione, fra i quali, la continuità dello svolgimento della professione e la dimostrata partecipazione ad eventi formativi al fine di garantire l’aggiornamento continuo.

E' on line il Rapporto sulla Sicurezza Stradale 2016

E' on line e scaricabile in formato PDF il Rapporto sulla Sicurezza Stradale 2016 dedicato alla mobilità della persone.

Il ruolo degli EGE e delle ESCo nell’Efficienza Energetica - 30 Novembre 2016 - Lamezia Terme (CZ)

Il ruolo degli EGE e delle ESCo nell’Efficienza Energetica 

30 Novembre 2016 

ORE 14:15 – 19:00 

Hotel Class – Località Rotoli - Lamezia Terme (CZ) 

 

ALLA SICUREZZA STRADALE SERVE PIU’ TECNOLOGIA PER RISOLVERE I COMPORTAMENTI ERRATI DELLE PERSONE: LA TECNICA PUO’ GIA’ OGGI DIMEZZARE LE VITTIME DELLA STRADA!

Alla presentazione del Rapporto sulla Sicurezza Stradale DEKRA 2016, gli Amministratori Delegati di DEKRA, Toni Purcaro e Alberto Da Silva, hanno evidenziato i punti principali e le azioni da mettere in campo, così come emerse dallo studio:

TECNOLOGIA

·      Maggiore diffusione sul mercato dei sistemi di assistenza alla guida elettronici, anche con prezzi più bassi, illustrazione ed eventuale evoluzione dei sistemi di assistenza alla guida.

·      Costante miglioramento del controllo tecnico dei veicoli in riferimento ai nuovi sistemi elettronici e alla tecnologia di comunicazione.

·      Maggiore apertura per l’accesso delle organizzazioni preposte al controllo ai dati dei costruttori per la verifica dei sistemi elettronici.

·      Elaborazione internazionale unitaria delle condizioni quadro legali per funzioni di guida altamente e totalmente automatizzate.

·      Utilizzo intensificato dei registratori di incidenti (Event Data Recorder) per chiarire la dinamica degli eventi

INFRASTRUTTURE

·      Incremento delle infrastrutture intelligenti (Comunicazione tra mezzo e infrastruttura).

·      Ampliamento e riparazione sulle strade esistenti in ottica di una “strada che perdona gli errori”.

·      Nella costruzione delle nuove strade si deve avere come obiettivo la “strada intuitiva”.

·      A tutela dei centauri, incrementare il livello di installazioni di guardrail nelle curve, apportando un cosiddetto tirante continuo.

·      Intensificare i controlli su strada a tutela della sicurezza.

·      Integrare gli allestimenti tecnici in diversi tunnel stradali e ottimizzarli.

FATTORE UMANO

·      Cultura e promozione efficace di un comportamento ancora più consapevole e responsabile da parte di tutti gli utenti della strada.

·      Armonizzazione in tutte l’UE di una procedura per la verifica di idoneità alla guida (es. il modello del sistema tedesco MPU).

·      Verifica dell’idoneità alla guida non solo con un tasso alcolemico nel sangue pari a 1,6 g/l ma già da 1,1 g/l.

·      Incremento della percentuale di passeggeri che allacciano la cintura in auto al 100%, anche con l’ausilio di controlli adeguati ed efficaci.

·      Precoce educazione stradale, già nell’asilo ed alle scuole elementari.

·      Unificazione, per quanto possibile, delle regole del traffico stradale in Europa.

Pagine