Automotive
Il full-service provider leader in Europa
Industrial
Un mondo di servizi in continua espansione
Personnel
Qualità e innovazione nella formazione professionale

Il primo e unico network italiano di centri revisione auto e moto

Revisioni

Tu sei qui

23
feb

FAI LA REVISIONE IN UN CENTRO DEKRA E RISPARMI IL 16% SULLA POLIZZA AUTO!

Per avere accesso alla convenzione basterà aver effettuato la revisione, del veicolo presso un Centro DEKRA e presentare ad un agente Allianz il relativo referto revisione su certificato originale DEKRA in corso di validità. Lo sconto è del 16% per polizze RC Auto e del 15% per polizze Furto e Incendio!
11
dic

Quando fare la revisione

09
dic

Sanzioni

09
dic

Costi

09
dic

I controlli tecnici

09
dic

Come prepararsi

DEKRA VI INVITA AL SEMINARIO: REVISIONE DEI VEICOLI

DEKRA vi invita all'importante iniziativa dedicata ai responsabili tecnici dei centri revisione, ai tecnici della Motorizzazione, ai consulenti automobilistici, ed a tutti i soggetti tecnici interessati.

SEMINARIO: REVISIONE DEI VEICOLI

Il corso, itinerante, sarà condotto dall'Ing. Emanuele Biagetti, funzionario tecnico del Ministero dei Trasporti.

PROGRAMMA

Approvazione e omologazione dei veicoli in relazione a modiche apportate (bombole GNG-4, serbatoi GPL, pneumatici, sistema ruota, dischi freni, luci e lampade allo Xenon, paraurti, airbag, sedili, divisorio autocarri, ecc.) e cenni sulle sanzioni per circolazione irregolare.

Controlli in sede di ispezione periodica (attrezzature, registro, ecc.).

Regime delle responsabilità del responsabile tecnico.

Nuova direttiva 2014/45/UE (da recepire): implementazione dei controlli tecnici, formazione dei responsabili tecnici.

Cenni alla revisione delle macchine agricole e operatrici.

SEDI E DATE

MILANO 15 ottobre 2016 Ramada Plaza Milano

Via Stamira d'Ancona, 27 - Milano

TORINO 22 ottobre 2016 Hotel Novotel

Corso Giulio Cesare, 338/34 - Torino

BOLOGNA 29 ottobre 2016 Zanhotel Europa

Via Cesare Boldrini, 11 - Bologna

PADOVA 5 novembre 2016 Hotel Crowne Plaza

Via Po, 197 - Padova

PESARO 12 novembre 2016 Hotel Savoy

Viale della Repubblica, 22 - Pesaro

BARI 19 novembre 2016 Hotel Parco dei Principi

Aeroporto Bari Palese - Bari

PALERMO 26 novembre 2016 Hotel San Paolo Palace

Via Messina Marine, 91 - Palermo

ORARI

Ore 8,30 - Registrazione partecipanti

9,00-13,00 - Relazioni e risposte a quesiti

FINALITÀ

Formazione, aggiornamento sulle novità e approfondimento delle tematiche più rilevanti.

Crediti formativi per ingegneri (in fase di definizione).

Attestato di partecipazione inviato via email.

ISCRIZIONE

Gli incontri sono gratuiti, fino ad esaurimento dei posti e previa iscrizione personale.

Per l'ingresso all'incontro occorre presentare il foglio di Conferma di iscrizione inviato da Egaf via email.

 

Per ulteriori informazioni contattare Egaf (tel. 0543.473347 - email gruppo@egaf.it).

FAI LA REVISIONE IN UN CENTRO DEKRA E RISPARMI IL 16% SULLA POLIZZA AUTO!

Per avere accesso alla convenzione basterà aver effettuato la revisione, del veicolo presso un Centro DEKRA e presentare ad un agente Allianz il relativo referto revisione su certificato originale DEKRA in corso di validità. Lo sconto è del 16% per polizze RC Auto e del 15% per polizze Furto e Incendio!

Controlla qui quando devi fare la revisione. (Vale per la maggior parte dei veicoli. Per i veicoli particolari fare riferimento alla tabella riportata sotto.) Verifica la carta di circolazione del tuo veicolo e inserisci la data della prima immatricolazione e dell'ultima eventuale revisione fatta (vedi campo B della carta di circolazione ed eventuali etichette applicate sul retro).

Ritratto di dptelnext

Perché scegliere un centro DEKRA

Perché DEKRA è stata la prima realtà ad affiancare le strutture della Motorizzazione Civile e si è meritatamente creata la fama di alternativa "numero uno" ai centri statali (da Quattroruote di luglio 2007 - ed. Milano). Con i suoi 700 centri di revisione presenti su tutte le province del territorio nazionale, DEKRA è l'unico network privato nazionale per la revisione dei veicoli.  

Ritratto di dptelnext

Sanzioni

In caso di verifica da parte degli organi preposti (es. Carabinieri, Polizia, ecc.), chi circola con un veicolo non revisionato è soggetto alla sanzione amministrativa di € 168,00 , somma che può aumentare secondo le aggravanti (es. recidiva, uso di falsa attestazione di revisione, ecc.).

Ritratto di dptelnext

Costi

La tariffa per la revisione è determinata dallo Stato: dal 01.10.2008 la tariffa è stata fissata in € 45,00 dal Decreto Ministeriale del 02.08.2007 n.161, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.232 del 05.10.2007.

La tariffa per la revisione è pari a € 45,00. A questa si deve aggiungere l'IVA del 22% e cioè € 9,90. 

Ritratto di dptelnext

I controlli tecnici

La revisione si articola sostanzialmente in quattro fasi salienti:

  • Accoglimento dell’utente, controllo dei documenti e verifica degli elementi identificativi del veicolo;
  • Prove Tecniche con strumentazione;
  • Controlli visivi;
  • Rilascio dell’esito (sticker) e del referto.
Ritratto di dptelnext

Come prepararsi

Di seguito alcuni utili consigli dei nostri esperti per prepararsi al meglio alla revisione ed evitare sgradevoli sorprese. Innanzitutto, preparare i documenti del veicolo, prestando particolare attenzione all'integrità e la leggibilità della carta di circolazione. Quindi, verificare:

La revisione periodica obbligatoria dei veicoli a motore, auto, moto o altro, prima di essere una norma di legge, e quindi "un obbligo a cui sottostare", è sicuramente un momento importante per verificare lo stato di salute e di sicurezza del nostro mezzo. 

Spesso sottovalutiamo lo stress a cui vengono sottoposti gli organi meccanici nel traffico congestionato e l'importanza di contribuire in modo efficace al ritorno di condizioni ambientali più vivibili. Per questo motivo l'Unione Europea si è posta due importanti obiettivi ai quali la revisione periodica obbligatoria dei veicoli a motori risponde perfettamente per garantire ai cittadini il diritto ad una mobilità sostenibile: maggiore sicurezza sulle strade e migliore tutela dell'ambiente. 

E' importante, quindi, cambiare il nostro atteggiamento e approfittare della revisione per fare qualcosa di concreto per la nostra e altrui sicurezza e per una migliore vivibilità di tutti noi. 

DEKRA crede fortemente in questi valori e li condivide con gli affiliati al Network. 

Perché DEKRA non fa semplicemente revisioni o controlli tecnici. DEKRA fa sicurezza stradale.


Quando fare la revisione

Controlla qui quando devi fare la revisione.
(Vale per la maggior parte dei veicoli. Per i veicoli particolari fare riferimento alla tabella riportata sotto.)

Verifica la carta di circolazione del tuo veicolo e inserisci la data della prima immatricolazione e dell'ultima eventuale revisione fatta (vedi campo B della carta di circolazione ed eventuali etichette applicate sul retro).

Controlla qui chi deve fare la revisione.

La revisione può essere effettuata presso gli uffici provinciali del Dipartimento Trasporti Terrestri o presso i centri privati autorizzati. Non è consentita la circolazione dei veicoli non revisionati entro la scadenza se non per il solo giorno della revisione per recarsi presso il centro dove effettuare il controllo. Chi circola con un veicolo non revisionato è soggetto a sanzione amministrativa.

 

Chi 

Di seguito l'elenco dei veicoli da sottoporre a revisione nell'anno in corso. 

 
Autoveicoli

Anno prima immatricolazione

Già revisionato nell'anno
Autovetture ad uso privato   2013  2015
Autoveicoli ad uso promiscuo   2013  2015
Autocaravan di massa complessiva non superiore a 3,5 t   2013  2015
Autocarri, autoveicoli ad uso speciale e per trasporti specifici di massa complessiva non superiore a 3,5 t  2013  2015
Autoveicoli di massa complessiva superiore a 3,5 t   *    2016  2016
Autobus fino a 16 posti con conducente e massa non superiore a 3,5 t    2016  2016
Autobus con oltre 16 posti compreso il conducente  *  2016  2016
Autoambulanze  2016  2016
Autovetture di piazza o di noleggio con conducente  2016  2016
Autovetture e autoveicoli M1 in servizio di linea  (D)  2016
 2016
Rimorchi     
Rimorchi di massa complessiva superiore a 3,5 t  *   2016  2016
Rimorchi di massa complessiva fino a 3,5 t  *  

 (B)

 (B)

Carrelli appendice 

  (E)

 (E)

Ciclomotori     
Tutti, compresi i quadricicli leggeri   2013  2015
Motoveicoli      
Motocicli e motocarrozzette   (C)   2013  2015
Motoveicoli per trasporto promiscuo   (C)   2013  2015
Motocarri, motoveicoli uso speciale o per trasporti specifici e mototrattori   2013  2015
Motoveicoli di piazza o di noleggio con conducente   2016  2016
Quadricicli   2013  2015
 

Quando

La prima revisione va effettuata entro il mese corrispondente alla data di rilascio della carta di circolazione. 

Le revisioni successive vanno effettuate entro il mese corrispondente alla data dell'ultima revisione.

I veicoli considerati atipici, quelli cioè con particolari caratteristiche indicate nel libretto di circolazione, sono soggetti a revisione biennale. Tra i veicoli atipici rientrano i veicoli di interesse storico iscritti negli appositi registri di veicoli storici previsti dalla legge e pertanto sono soggetti a revisione biennale. 
 

Note:

* : Non possono essere revisionati presso i Centri privati autorizzati.

(A) : Sono esclusi già dall'obbligo della revisione i veicoli sottoposti a collaudo (art. 75 CDS) nell'anno in cui ricorre l'obbligo della revisione.

(B) : Per essi la revisione deve essere disposta con apposito decreto.

(C) : Se destinati al servizio di piazza o da noleggio con conducente, sono soggetti a revisione annuale.

(D) : trattasi di veicoli della categoria M1 (autovetture o autoveicoli per trasporto promiscuo o autoveicoli per trasporto specifico di persone in particolari condizioni ) con uso finalizzato alla diversificazione o integrazione della rete dei trasporti di linea nelle aree urbane e suburbane.

(E) : Vanno sottoposti a revisione unitamente al veicolo sulla cui carta di circolazione sono annotati. 

Come prepararsi

Di seguito alcuni utili consigli dei nostri esperti per prepararsi al meglio alla revisione ed evitare sgradevoli sorprese. Innanzitutto, preparare i documenti del veicolo, prestando particolare attenzione all'integrità e la leggibilità della carta di circolazione. Quindi, verificare:

  • la presenza ed integrità delle targhe (anteriore e posteriore). In caso di smarrimento di una delle targhe è necessario presentarsi alla revisione con l'apposito documento di denuncia rilasciato dai Carabinieri;
  • il funzionamento di luci e relative spie, in modo particolare l'orientamento del fascio luminoso che deve essere indirizzato in modo tale da illuminare la strada e non abbagliare involontariamente chi circola nell'altro senso di marcia;
  • la presenza a bordo del triangolo europeo e della ruota/ruotino di scorta;
  • i pneumatici, compresa la ruota di scorta, e controllarne la pressione di gonfiaggio, il battistrada residuo (i nostri esperti ricordano che il minimo di legge è di 1,6 mm e comunque già quando è inferiore ai 3 mm in caso di pioggia si è a rischio di aquaplaning anche a velocità moderate); l'usura, che deve essere omogenea, altrimenti bisogna controllare anche l'assetto dell'auto. Prestare molta attenzione anche alla misura dei pneumatici, che deve rientrare tra quelle omologate e riportate sulla carta di circolazione.
  • i livelli dei liquidi (acqua, olio e liquido lavavetri);
  • lo stato dei vetri e dell'impianto di scarico, facendone eliminare eventuali rumorosità anomale, eventuali gocciolamenti e perdite;
  • lo stato di tutte le cinture di sicurezza dell'auto.

Alcuni di questi controlli possono essere eseguiti dall'automobilista stesso. Per gli altri, invece, è necessario rivolgersi agli autoriparatori, dotati delle attrezzature necessarie.

Nota bene: il centro di revisione, in caso di veicolo con termini di legge scaduti, è tenuto a fissare l'appuntamento nel primo giorno/ora disponibile e non nei termini richiesti dall'utente.

I controlli tecnici

La revisione si articola sostanzialmente in quattro fasi salienti:

  • Accoglimento dell’utente, controllo dei documenti e verifica degli elementi identificativi del veicolo;
  • Prove Tecniche con strumentazione;
  • Controlli visivi;
  • Rilascio dell’esito (sticker) e del referto.

Costi

La tariffa per la revisione è determinata dallo Stato: dal 01.10.2008 la tariffa è stata fissata in € 45,00 dal Decreto Ministeriale del 02.08.2007 n.161, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.232 del 05.10.2007.

La tariffa per la revisione è pari a € 45,00. A questa si deve aggiungere l'IVA del 22% e cioè € 9,90. 

L'automobilista/motociclista deve poi pagare 10,20 € di diritti pratiche automobilistiche sul conto corrente 9001 e in più il corrispettivo del servizio di versamento postale pari a € 1,46 oltre IVA (€ 1,78 IVA inclusa) per qualsiasi canale di pagamento si scelga (bollettino postale o pagamento online attraverso il Portale dell'Automobilista).

Il costo totale della revisione raggiunge quindi € 66,88 di cui € 45,00 di tariffa di revisione, € 9,90 di IVA e € 11,98 per i diritti e le commissioni postali, come evidenziato nella tabella di seguito:

TARIFFARIO PER L'ATTIVITA' DI REVISIONE*
Tariffa obbigatoria per la revisione     45,00
IVA 22% sulla tariffa 9,90
Totale tariffa 54,90
Diritti pratiche automobilistiche c.c. 9001
(esente IVA ex art. 15)
 
10,20
Corrispettivo del servizio versamento 1,46
IVA 22% sul corrispettivo di versamento 0,32
Totale diritti e commissione 11,98
TOTALE REVISIONE   66,88

*Tariffario prescritto con Decreto Ministeriale del 02.08.2007 n.161 

(Gazzetta Ufficiale n.232 del 05.10.2007) in vigore dal 01.10.2008

Sanzioni

In caso di verifica da parte degli organi preposti (es. Carabinieri, Polizia, ecc.), chi circola con un veicolo non revisionato è soggetto alla sanzione amministrativa di € 168,00 , somma che può aumentare secondo le aggravanti (es. recidiva, uso di falsa attestazione di revisione, ecc.).

Il veicolo non revisionato viene inoltre sospeso dalla circolazione fino a quando non viene sottoposto a revisione ed ottiene esito regolare *. Se la mancata revisione viene accertata in autostrada, si incorre nel ritiro della carta di circolazione e nel fermo amministrativo del veicolo.

Dettaglio delle sanzioni in vigore dal 01.01.2013

Quando un veicolo viene sospeso dalla circolazione per omessa revisione, non può essere utilizzato se non per recarsi presso il centro di revisione autorizzato o presso gli uffici della Motorizzazione per effettuare la revisione. Se il veicolo viene utilizzato per finalità diverse, si è soggetti ad una sanzione amministrativa che varia da 1.941 a 7.767 euro, nonché alla sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 90 giorni.

* Per effetto della legge 29.07.2010 n.120, modifica dell'art.80 del Codice della strada (DL 30 aprile 1992, n.285), la carta di circolazione non viene più ritirata all'atto dell'accertamento dell'omessa revisione. L'organo accertatore appone sulla carta di circolazione l'annotazione relativa alla sospensione del veicolo dalla circolazione fino all'effettuazione della revisione; con questa annotazione, il veicolo può essere portato presso un centro di revisione autorizzato o presso gli uffici provinciali del DDT per effettuare la revisione.

 

Perché scegliere un centro DEKRA

Perché DEKRA è stata la prima realtà ad affiancare le strutture della Motorizzazione Civile e si è meritatamente creata la fama di alternativa "numero uno" ai centri statali (da Quattroruote di luglio 2007 - ed. Milano). Con i suoi 700 centri di revisione presenti su tutte le province del territorio nazionale, DEKRA è l'unico network privato nazionale per la revisione dei veicoli.  

  • Rivolgendosi ad un centro DEKRA, l'automobilista e il motociclista sono sicuri di avere:
  • Facilità di reperimento del centro più vicino;
  • Standard uniforme di tutti i centri affiliati;
  • Metodologia e serietà professionale sperimentate dal leader europeo della revisione su tutte le tipologie di veicoli;
  • Numero verde e sito Internet per dialogare con noi;
  • Lettere personalizzate di avviso di scadenza della revisione.

La revisione è importante per la nostra e altrui sicurezza e va fatta, perché lo prescrive la legge. Meglio farla bene, affidandosi ad un centro DEKRA.

Mailing DEKRA

Con una lettera ricordiamo agli automobilisti e motociclisti la scadenza della revisione

Il mailing DEKRA è una lettera che viene inviata agli automobilisti e motociclisti per avvisarli, anticipatamente e in modo puntuale, della scadenza della revisione del proprio veicolo. Con questa lettera, ricordiamo un obbligo di legge e proponiamo al cliente di rivolgersi ad un centro di revisione specifico affiliato DEKRA. La lettera non contiene quindi alcuna forma di pubblicità, perché l’obiettivo del nostro servizio è trasmettere un messaggio socialmente utile, promuovendo l'importanza della revisione periodica dei veicoli per garantire una maggiore sicurezza stradale e una maggiore tutela dell'ambiente.

Il mailing DEKRA rispetta le norme sulla privacy, in ottemperanza al D.Lgs. 196/2003.

I dati vengono infatti ricavati dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e sono protetti dalla legge sulla privacy perché i clienti contattati rimangono a noi sconosciuti per via dell'automatizzazione del sistema. Il testo della lettera è inoltre stato studiato da esperti di privacy e sottoposto alla valutazione del Garante per la Protezione dei Dati Personali, che ha ulteriormente confermato la legittimità di questa comunicazione con il Provvedimento dell’11 marzo 2010 , che può essere scaricato in fondo a questa pagina.

Con tale Provvedimento, il Garante ha confermato la sussistenza di un rilevante interesse pubblico a far conoscere informazioni che contribuiscono a migliorare la sicurezza nella circolazione degli autoveicoli, favoriscono la tutela ambientale o sono relative ad attività di ricerca economico-sociale o di statistica. E ha dichiarato “legittimo l’utilizzo, senza il consenso degli interessati, dei dati personali provenienti dal Pubblico Registro Automobilistico, ove effettuato dalle società del settore automobilistico (…) per inviare comunicazioni di particolare interesse per gli utenti, ivi comprese quelle concernenti l’imminente scadenza delle revisioni (…)”.

Ci scusiamo quindi con gli automobilisti e motociclisti nel caso questa lettera fosse recepita come un’invasione della propria privacy ma, come confermato dal Garante per la Protezione dei Dati Personali, siamo convinti di fare un servizio sociale altamente utile. La revisione periodica è infatti un obbligo di legge ed un’occasione importante per un controllo sulla sicurezza dei veicoli.

Gli automobilisti e i motociclisti scelgono un centro DEKRA con fiducia, perchè sanno di trovare un servizio serio e un'organizzazione attenta alla sicurezza stradale e all'ambiente.

Il marchio DEKRA è sinonimo di competenza, professionalità e serietà. I suoi punti di forza sono:

  • affidabilità dei processi della revisione, collaudati su tutti i mercati europei;
  • professionalità degli Uomini e delle Donne DEKRA, che lavorano quotidianamente per supportare e assistere i centri nella complessa attività della revisione, sviluppare e migliorare il livello dei servizi offerti agli Affiliati; 
  • competenza e professionalità dei Centri di revisione affiliati che, condividendo i valori di DEKRA, contribuiscono a promuovere la cultura della sicurezza stradale a partire proprio dalla revisione.

Per DEKRA la revisione periodica obbligatoria dei veicoli a motore rappresenta un aspetto fondamentale della sicurezza stradale. 

Oltre a garantire ai cittadini il diritto ad una mobilità sostenibile, basato su una maggiore sicurezza dei veicoli e una migliore tutela dell'ambiente, risponde anche a un importantissimo obiettivo che l'Unione Europea si è posta con la "Carta Europea della Sicurezza Stradale" di cui DEKRA è stata tra i primi firmatari: ridurre a 25.000 il numero annuo di vittime da incidenti sulle strade europee entro il 2010.

Il Network DEKRA assume così sempre maggiore "utilità sociale" per la collettività. Il nostro motto "DEKRA fa sicurezza stradale" contiene in sè il valore condiviso a beneficio della comunità, che non consiste solo nel fare correttamente dei semplici controlli tecnici, ma nel contribuire a salvaguardare l'integrità fisica delle persone, anche con una semplice revisione.

Sei Titolare di un centro? CLICCA QUI

Pagine